Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit, sed diam nonummy nibh euismod tincidunt ut laoreet dolore.

Instagram

Follow us

NON CONGELATECI IL SORRISO| 4 NUOVE GELATERIE DEL SORRISO

“L’età dei ragazzi che possiedono un cellulare e accedono ai social media si abbassa, il cybebullismo aumenta, l’essere vittime ha serie conseguenze.  La fascia di età tra gli 11 e i 17 anni è la più colpita, le bambine e le ragazze lo sono più dei coetanei maschiRimini, 22 novembre 2019 – Se a livello nazionale s’investe per la prevenzione del bullismo con  il rifinanziamento del fondo a sostegno dell’aggiornamento degli insegnanti sul tema, a livello locale gli insegnanti attraverso “Non conGelateci il sorriso, comunità locale famiglia e scuola per la prevenzione del bullismo” fanno la loro parte e s’impegnano sull’educazione all’amicizia. Sabato 23 novembre, un doppio appuntamento per genitori e scuole nell’ambito del progetto giunto quest’anno alla sua 13° edizione. Gli studenti della scuola primaria “Case Nuove” di Viserba di Rimini e quelli della scuola media “Igea” di Bellaria presenteranno nei rispettivi istituti ai genitori e ai titolari delle “gelaterie del sorriso” coinvolte nel progetto, il lavoro svolto. Si tratta per entrambe le scuole di un’improvvisazione teatrale sulla prevenzione al bullismo e sull’educazione all’amicizia. Tra le novità che segnano Non conGelateci il sorriso, comunità locale famiglia e scuola per la prevenzione del bullismo”, 2019/2020, 4 nuove adesioni da parte di “gelaterie del sorriso” del territorio: 3 di Riccione (Gelateria Campi di Fragole, Carapina 26 e Il Gelato di Gigi) e la Gelateria Pascoli di Viserba. Con queste new entry, le gelaterie del sorriso aderenti al progetti diventano poco meno di 40. Si tratta per i partner promotori della manifestazione, di un ottino risultato e segnale di un problema reale e di un tema sentito. “Non conGelateci il sorriso” 2019/2020 Il filo rosso della tredicesima edizione di “Non conGelateci il sorriso” sarà il cyberbullismo e le strategie e le azioni concrete attraverso le quali superarlo.  E’, infatti, il cyberbullismo con messaggi offensivi o umilianti diffusi in chat o sui social network a farla sempre più da padrone, responsabilità forse anche dell’età sempre più bassa a partire dalla quale si maneggia uno smartphone. La fascia di età più colpita è quella che va dagli 11 ai 17 anni e a essere più prese di mira sono le appartenenti al genere femminile, bambine e ragazze. In occasione del 41° Sigep, il Salone Internazionale di Gelateria, Pasticceria, Panificazione Artigianali e Caffè di Italian Exhibition Group (alla Fiera di Rimini dal 18 al 22 gennaio prossimi), le classi partecipanti si scambieranno i propri elaborati e gli apprendimenti conseguiti. Tutto tornerà poi nelle gelaterie che sostengono il progetto! Un folder conclusivo e un manifesto, infatti, proporranno le strade ideate dai ragazzi per rompere il muro del bullismo.  “Non conGelateci il sorriso” è sostenuto da Sigep, Cna e Confartigianato, Moca, Fondazione Francolini, Università degli Studi di Bologna sede di Rimini, Comune di Rimini e ha il sostegno dell’Ufficio Scolastico provinciale.   _______________________________________________ Barbara Bastianelli

Redazione, Ufficio Stampa

Gruppo Novacom – Nuova Comunicazione – ufficio stampa cell. 335.1386454 e-mail: barbara@nuovacomunicazione.com

web   www.novacomrimini.it.com

https://www.facebook.com/NuovacomunicazioneRimini/

Print Friendly, PDF & Email